La bolletta dell’acqua, in genera, non è molto alta; tuttavia è sempre una buona idea fare attenzione ai consumi idrici per ridurre i costi ma soprattutto per non sprecare questa risorsa. Di seguito, sono elencati alcuni sistemi e trucchi per ridurre il consumo.

Usare acqua di riciclo per annaffiare le piante

Per annaffiare le piante sul davanzale e sul balcone usa dell’acqua di riciclo. Non dovresti ami buttare via l’acqua perché è una risorsa preziosa. Per esempio, se è avanzata dell’acqua nella brocca, usala per annaffiare i fiori. Dopo aver bollito le verdure in acqua calda senza sale, lasciarla raffreddare e usala per i fiori.

Controllare le previsioni meteo prima di abbeverare il prato

Tantissime persone hanno la cattiva abitudine si sprecare acqua annaffiando il prato quando non serve. Controlla le previsori del tempo ed evita di annaffiare il prato se il giorno dopo piove sicuro. Pensa che in California è addirittura vietato annaffiare il prato quando c’è pioggia in arrivo. Puoi anche chiamare l’idraulico a Milano per realizzare un impianto di irrigazione di ultima generazione così il tuo prato riceve acqua solo quando ne ha davvero bisogno senza sprecare questa preziosissima risorsa.

Installare un box doccia al posto della vasca da bagno

Altro modo per ridurre i consumi idrici è installare un box doccia al posto della vasca da bagno. Chiama un valido idraulico a Milano che ti installa una cabina doccia al posto della vasca da bagno che ha davvero tanti svantaggi. Per esempio, è ingombrante e poco pratica per tutta la famiglia.

I lavori di installazione del box sono più velici di quanto tu possa pensare: si sfruttano gli stessi scarichi e attacchi idraulici per minimizzare i lavori e avere un bagno nuovo e rinnovato senza ingenti lavori. Nel giro di una giornata di lavoro circa, salvo particolari condizioni, hai una cabina doccia moderna e che ti fa risparmiare acqua: se prima erano necessari diversi metri cubi di acqua calda, ora non è più così.