Chiunque voglia prenotare comodamente da casa le vacanze al mare e senza sorprese, c’è da giurarlo, vorrebbe farlo tramite il tour operator online leader in Italia. Per il 2016 il titolo è andato a Evvai, agenzia di viaggio che opera in Rete ormai da anni e che, con il suo oltre 97% di recensioni positive da parte di chi ha usufruito dei servizi, si è meritata l’ambito riconoscimento di Trustpilot (una piattaforma specializzata nelle recensioni, ma di soli utenti che hanno effettivamente prenotato online).

Cosa lo ha reso il tour operator online leader in Italia?

A rendere Evvai il tour operator online leader in Italia? Ci ha pensato una vera e propria vocazione per fare felice la gente attraverso vacanze indimenticabili. Oltre a competenza e professionalità, certo. E all’aver sviluppato nel tempo una filosofia ben chiara che, come tutte le filosofie, ha i suoi “postulati” essenziali.

  • Passione: prima che lavorare per Evvai il personale del tour operator – tutto, a partire dal management e per finire con chi risponde al call center- è un appassionato di viaggi che presta il suo amore alle necessità degli altri viaggiatori.
  • Affidabilità: con il rischio truffe e imbrogli dietro l’angolo, il tour operator online leader in Italia non può che assicurare il massimo della sicurezza a ogni step del percorso che porterà a prenotare e consumare una vacanza.
  • Ottimo rapporto qualità -prezzo: chi sceglie di prenotare una vacanza online lo fa quasi sempre per risparmiare sui prezzi di listino delle più tradizionali agenzie fisiche, quello che si aspetta è insomma il prezzo migliore per un servizio comunque di qualità.
  • Specializzazione: quello che potrà non essere stato chiaro fin qui è, in altre parole, che il tour operator online leader in Italia è un’agenzia specializzata nelle partenze verso le località di mare italiane. Ciò potrebbe non essere che un chiaro riflesso di un turismo che deve sapersi fare sempre più “su misura” delle esigenze di chi viaggia.
  • Esserci sul territorio e oltre: significa, in fine, non delocalizzare call center o altri servizi, ma anche fare in modo che anche la società abbia ritorno dalla propria attività.