Come funziona la quotazione dell’oro

Tra i metalli, anche l’oro è quotato in borsa valore. Questo implica che il suo prezzo vari in continuazione in corrispondenza delle diverse operazioni di compravendita di titoli che eseguono gli operatori di borsa durante il giorno. Per avere un valore ufficiale, è necessario aspettare che ala borsa di Londra chiuda: è questa che per motivi storici fornisce il valore su cui basare poi tutte le compravendite. La quotazione serve per assegnare il giusto valore agli oggetti che sono realizzati in oro. Un negozio di compro oro che opera in questo settore deve sempre esporre la quotazione così da garantire la massima trasparenza e onestà. Sono proprio i negozi di compro oro che consentono di trasformare gli oggetti in oro in denaro contate nel giro di pochissimo senza dover nulla.

Perché l’oro è considerato un bene rifugio

L’oro è considerato come un bene rifugio perché, nel corso del tempo è stato uno dei pochi in grado di mantenere piuttosto alto e fisso il suo valore anche in periodo di crisi. Investire in oro è sicuro e molto conveniente: l’oro è un prodotto che consente di coprirsi dal rischio di predite e di banca rotta, tant’è vero che in presenza di crisi, gli operatori spostano i loro investimenti acquistano oro così da limitare al massimo le perdite. Anche gli Stati mondiali anno delle riserve di oro per la medesima ragione.

Come investire in oro fisico

Se si controllano i valori storici si nota che l’oro ha addirittura aumentato il suo valore nel tempo e questo vuol dire che una oggetto in oro acquistato oggi, varrà molto di più in futuro, senza che sia necessaire fare nulla di particolare. Possono essere diverse le forme in cui investire in oro fisico: in primis, ci sono i gioielli seguiti poi dai lingotti e dalle monete d’oro. Si tratta di sistemi che consentono di aver un valore che cresce nel tempo grazie all’andamento dell’oro sul mercato.