In precedenza abbiamo già parlato dei quali sono le origini del ballo Lindy Hop, stavolta vogliamo soffermarci su altri aspetti, come le caratteristiche principali che definiscono questo stile di danza oggi è molto amato e seguito anche grazie ai corsi Lindy Hop a Milano. Di seguito è possibile scoprire gli aspetti predominanti che caratterizzano questo stile di ballo che conta sempre più appassionati nel mondo.

Quali sono le caratteristiche principali

Molti conoscono già lo stile Lindy Hop per via dei suoi passi particolarmente acrobatici, ma c’è molto di più. Uno stile di ballo che può essere ballato sia sui tempi molto lenti che su quelli più veloci e sincopati. Si parla principalmente sulla musica jazz ma si può anche ballare su altri stili.

Una delle caratteristiche più interessanti che hanno reso celebri i corsi Lindy Hop a Milano la grande improvvisazione, cioè l’assenza di una coreografia. I passi infatti non vengono definiti in anticipo. I Più grandi ballerini di questo stile sono quelli che riescono a seguire le improvvisazioni nella musica jazz, anch’essa molto libera.

L’aspetto dell’improvvisazione

Si tratta di un ballo da interpretare in maniera spontanea. Entrambi i partner hanno ampio spazio di manovra perciò anche le ballerine possono improvvisare, a differenza di quanto accade invece con i balli da sala più tradizionali. Un altro aspetto fondamentale per gestire la speranza è l’intesa che si crea tra i due partner. Si viene a creare una sorta di conversazione fatta di movimenti, che riflette l’intesa che c’è tra musicisti.

Lo sviluppo dello stile personale

L’ampio grado di improvvisazione permette ai ballerini dei corsi Lindy Hop a Milano di sviluppare uno stile personale e individuale che comunque non sempre fondato sulle stesse basi. Il ballo è caratterizzato anche da un aspetto sociale molto forte. Ideale cambiare spesso partner per definire sempre di più lo stile innato e naturale. Non bisogna mai interrompere la ricerca del proprio swing, in inglese proprio riferimento al movimento ondeggiato.