sterlina_13130705611L’inizio del 2015 ha fatto registrare valori storici per la sterlina. Le troppe incertezze legate alla moneta di sua maestà hanno fatto toccare alla sterlina il punto più basso sul dollaro dagli ultimi 17 mesi.

Il 2015 si è aperto con il minimo valore di 1,51 sul Dollaro, i valori di cambio della sterlina sono inoltre scesi in maniera costante anche nei confronti delle altre monete. Sono molteplici i valori di questo difficile andamento economico, per gli investitori il punto principale riguarda la decisione della Banca d’Inghilterra di non alzare i tassi di interesse che sono farmi ai minimi storici dal 2009. Sui rapporti di valore tra la sterlina e le altre monete pesano infine i dati sull’economia interna del Regno Unito. Il settore dell’edilizia è cresciuto al di sotto delle previsioni, il rallentamento di uno dei settori trainanti dell’economia ha aumentato i timori degli economisti sulla solidità della ripresa economica britannica.

A far salire il divario con il Dollaro, la diversa situazione negli Stati Uniti. La crescita economica e la certezza di un aumento dei tassi da parte della Federal Reserve ha fatto volare il dollaro che ha aperto il nuovo anno con una forza maggiore sulla sterlina. Indiscrezioni parlano di un accelerazione da parte del primo ministro Cameron sui tempi per un referendum circa l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europa, decisione che porterebbe la sterlina a riconquistare la fiducia dei mercati.
Articolo sponsorizzato da: aprireunconto.com