Cos’è DOCFA?

La sigla DOCFA sta ad indicare Documenti Catasto Fabbricati, in pratica è un nuovo sistema messo in atto dall’Agenzia del Territorio per raccogliere tutte le informazioni necessarie per accatastare in maniera corretta un determinato immobile.

In effetti è una procedura riguardante i fabbricati di nuova costruzione e quelli già esistenti e registrati al catasto, sui quali sono stati eseguiti dei recenti lavori atti all’ampliamento dei vani esistenti o all’abbattimento totale o parziale di mura di un edificio.

Rientrano in questo procedimento anche le fusioni di proprietà attigue o la divisione di un’unica unità o la diversa variazione d’uso, per esempio da appartamento a negozio.

E’ quindi d’obbligo la comunicazione presso l’ente preposto perché vengono modificate di fatto le particelle catastali, per essere i regola bisogna presentare tutta la documentazione relativa stilata da un tecnico professionista, che dopo un sopralluogo per verificare la situazione reale si occuperà di seguire tutta la procedura.

I documenti da allegare sono: la visura catastale, il titolo di provenienza, l’estratto di mappa e la relativa planimetria catastale.

Dal 2015 è possibile fare questa richiesta anche on line seguendo le semplici indicazioni richieste dall’Agenzia delle Entrate, che può accettare subito la domanda o richiedere ulteriori integrazioni o rettifiche.

Ringraziamo per le informazioni il portale iReBuilding.com, il team della iRebuilding SRLS sarà a vostra disposizione per ulteriori informazioni sull’argomento. Il team di professionisti potrà darvi informazioni in merito a queste pratiche edilizie: sanatoria urbanistica Pescara, permesso di costruire, certificato di agibilità, APE (attestato di prestazione energetica), accatastamenti, documentazione per atto di compravendita.