Nell’articolo di oggi ci occuperemo di mobilità elettrica, uno dei temi più dibattuti non solo online, ma ormai anche sulle riviste specializzate anche nel nostro Paese.

Quella della e-mobility, infatti, è una delle novità che riguarda l’intera industria automotive più importanti degli ultimi anni e, dopo una iniziale fase in cui sembrava che fosse impossibile proporre al pubblico dei modelli di auto elettriche realmente in grado di competere con le macchine tradizionali, stiamo oggi assistendo a un’industria che compie degli autentici passi da gigante, sia in termini di tecnologia che di accessibilità.

Vediamo allora quali sono, al momento, tutti i punti di forza di un’auto elettrica e perché è sempre più conveniente comprarne una.

Un’autonomia sempre maggiore

Per prima cosa, il tema dell’autonomia delle auto elettriche – uno degli argomenti che, negli anni passati, i detrattori di questa tecnologia avevano spesso utilizzato per ribadire che avere una macchina alimentata ad elettricità che offrisse prestazioni paragonabili a quelle di un’auto tradizionale fosse solo un’utopia.

Oggi, niente è ormai più lontano dal vero: con un’auto elettrica di ultima generazione, infatti, è possibile arrivare a percorrere ben 400 km con un solo ‘pieno’, rendendo quindi le performance di un modello elettrico del tutto simili a quelle di una macchina a benzina, metano o GPL.

Se pensiamo all’uso che facciamo quotidianamente delle nostre auto, del resto, ci rendiamo subito conto di come utilizziamo le nostre macchine sempre più per muoverci in città, mantenendoci quindi entro delle soglie di chilometraggio giornaliero che rendono possibile ricaricare la propria auto anche solo due volte alla settimana.

Se invece utilizziamo la nostra auto anche per spostarci da una città all’altra, sapremo di poter contare su un mezzo sempre affidabile e facile da ricaricare: riportare la propria batteria all’80% di carica circa è oggi un’operazione che non porta via più di una ventina di minuti circa – una tempistica completamente accettabile se consideriamo che è sempre buona norma, se si percorrono dei lunghi tratti di strada, fermarsi di tanto in tanto per un po’ di riposo.

La ricarica è sempre più semplice

Inoltre, anche la facilità con cui possiamo oggi ricaricare la nostra auto elettrica è sempre maggiore. Infatti, installare una torretta preposta a questo scopo è sempre più facile e meno invasivo dal punto di vista ambientale e urbanistico, cosa che ha permesso alle aziende del settore di installare sempre più stazioni nel cuore delle nostre città.

Non dovremo quindi più lanciarci alla ricerca di una torretta, temendo poi magari di restare a secco per chissà quanto tempo: trovarne una è ormai facile quanto individuare una tradizionale stazione di servizio, cosa che elimina alla radice un delle altre grandi ragioni di perplessità che erano, inizialmente, anche tutto sommato fondate.

Inoltre, molte aziende stanno investendo nell’installazione di queste torrette di ricarica anche per invogliare i propri dipendenti a compiere questo importante passaggio, rendendo quella dell’auto elettrica una scelta sempre più praticabile e, in ultima analisi, conveniente.

I costi sono ormai alla portata di tutti

Infine, il tema dei costi: comprare un’auto elettrica è ormai una possibilità per praticamente chiunque, e questo essenzialmente per due motivi.

Il primo è che il prezzo per il cliente di un’auto di questo tipo è ormai sempre più contenuto, dato anche il sempre maggiore numero di aziende automobilistiche che stanno immettendo sul mercato le loro proposte in tale senso; inoltre, acquistare un’auto elettrica può essere anche reso più facile dalle numerose agevolazioni e incentivi messi a disposizione dei consumatori, cosa che rende il passaggio all’e-mobility ogni giorno più facile e conveniente.