Diverse persone hanno problemi a eventi si domandano se c’è un limite d’età per l’implantologia dentale Monza. La maggior parte delle volte, le persone che si rivolgono al dentista per un impianto dentale fanno infatti parte fanno parte degli “anta”. Anzi, spesso capita che si tratti di anziani e pensionati. È quindi importante capire quali sono i limiti questa tecnica è oggi molto più utilizzata delle precedenti e preferibile rispetto a ponti e dentiera.

Limiti di età per l’implantologia

Quando si parla di implantologia dentale Monza È Fondamentale sapere che in realtà esiste un limite massimo di età per sotituire un dente, più denti oppure l’intera arcata dentale con questa tecnica. A prescindere dall’età, ci si può sottoporre a una visita per valutare il da farsi.

Valutazioni preliminari per l’implantologia dentale

Nonostante ciò, esistono comunque dei limiti per realizzare un impianto dentale. Si tratta però di fattori fisici che possono essere sollevati all’età. Infatti, anche in età giovane si possono avere condizioni che non consentono l’impianto dentale. Al contrario, a persone anziane possono avere tutte le condizioni per procedere con la realizzazione dell’impianto.

Per esempio, il dentista deve valutare la situazione del cavo orale. In particolare, è importante valutare la quantità di tessuto osseo presente per impiantare i denti artificiali oppure se è necessaria una tecnica diversa o ancora se il momento di prevedere una rigenerazione ossea. La qualità e quantità del tessuto osseo rappresenta uno dei fattori principali da tenere in considerazione.

Inoltre, ci sono altre valutazioni preliminari da fare per capire se è possibile procedere con l’intervento. Il dentista deve valutare lo stato di salute generale del paziente che ha bisogno di sostituire uno O più denti. Infatti, si tratta sempre di un intervento a cui corrispondono determinati rischi.

Il quadro clinico del paziente viene messo sotto la lente di ingrandimento perché patologie come il diabete o alcuni farmaci per la cura di malattie croniche possono rappresentare un ostacolo insormontabile per il dentista.